Ragazzi DSA e BES

sostegno e accompagnamento con le competenze organizzative

La nostra collaborazione con AID (Associazione Italiana Dislessia) nella sua sede di Bologna ed il supporto dei Laboratori Anastasis (BO), ha consentito al nostro Team di conoscere più a fondo le reali esigenze dei bambini e ragazzi DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) e BES (Bisogni Educativi Speciali). Avvicinarci a loro con un corso specifico, poter parlare coi loro genitori e con gli esperti che li seguono, ha confermato in noi una intuizione da tempo avvertita: questi bambini e ragazzi, le loro famiglie e l’ambiente scuola con cui entrano in relazione, hanno la necessità di appoggiare il loro quotidiano lavoro sulle competenze e strategie organizzative. 

Perché?

Spesso questi ragazzi hanno difficoltà di organizzazione e di pianificazione, sia del tempo che del materiale (scolastico e non solo). Capita loro molto spesso che si dimentichino di scrivere i compiti, li scrivano sul giorno sbagliato o in modo errato, non portino tutto il materiale necessario a scuola, si apprestino a fare i compiti senza ciò che realmente serve, non riescano ad organizzare i tempi di studio delle varie materie in autonomia e non conoscano un buon metodo di studio personalizzato. Per questi ed altri motivi conoscere strategie e metodi organizzativi consente loro di crearsi dei validi riferimenti di supporto.

Quando?

Il momento migliore per frequentare i nostri percorsi è certamente a inizio anno scolastico, quando il ragazzo è più motivato ad intraprendere una nuova avventura ed ha maggior desiderio di migliorare rispetto al passato. Un altro momento favorevole, con un percorso leggermente diverso, potrebbe essere a inizio estate, per pianificare con calma il lavoro estivo e creare un planning dettagliato dei tempi di studio e di vacanza che gli consentirà di essere più sereno ed arrivare a settembre con il lavoro svolto. In ogni modo ogni momento è quello buono per imparare a organizzarsi meglio, quindi proponiamo i nostri percorsi anche durante l’anno.

Come?

Con l’aiuto di Professional Organizer formati ad hoc per questi progetti, i ragazzi potranno sentirsi supportati ed accompagnati nel loro cammino. Importante è aiutarli a organizzarsi, senza però sostituirsi a loro per non minare l’autostima, accompagnarli piano piano verso l’autonomia, aumentando così anche il loro senso di autoefficacia.

Questi bambini e ragazzi generalmente hanno difficoltà nelle funzioni esecutive, ma non sono in deficit cognitivo, perciò ecco che le competenze organizzative vanno a creare quel sostegno a cui appoggiarsi per sentirsi più sicuri, per avere la certezza che in esse troveranno la via. Proprio come i segnali incisi sugli alberi o sulle rocce di un sentiero di montagna. Nessuno potrà togliere loro la fatica della salita, ma fornire il necessario per orientarsi e non perdersi, crediamo sia davvero una nostra responsabilità.

Visiona i nostri progetti in merito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *